XQuesto sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più sul consenso, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie, altrimenti clicca su rifiuto

Giampaolo de Sena
DOTT. GIAMPAOLO DE SENA

Medico Fisiatra - Napoli
Direttore progetto "Clinica del Mal di Schiena"
Medicina Fisica e Riabilitativa
Membro del Gruppo Studi Internazionale sulla Neuromioterapia Segmentaria spinalsensitization.com

 10,11,12 - 17,18,19 Luglio 2015 Corso Sensibilizzazione Spinale Montecatini Terme

Patologia Generale

artrosi
ernie del disco
fratture vertebrali
mal di schiena muscolare
osteoporosi
radicolopatie mielopatie
stenosi vertebrale
trigger point
ernia del disco

Cosa è la ernia del disco?

La discopatia è una patologia che ha una altissima frequenza nel paziente affetto da patologia della colonna, soprattutto in presenza del rachide lombare. La discopatia ha tante differenti forme ed una di queste è la erniazione del materiale discale, del nucleo polposo, che va a comprimere la meninge o del sacco durale o della radice nervosa. Quindi molte volte per ernia del disco si può confondere una più semplice protrusione discale.

Come si fa diagnosi di ernia del disco?

La diagnosi di ernia del disco passa attraverso le fasi della anamnesi, della visita, dei controlli diagnostici strumentali e di laboratorio. Nella anamnesi il paziente riferisce dolore lombare nel gluteo o nella coscia o nella gamba o piede o riferisce dolore cervicale nella spalla, nel braccio nella mano, a seconda della radice nervosa implicata. Alla visita l’esame neurologico dà importanti informazioni sullo stato della funzionalità neurologica del sistema nervoso periferico, l’esame ortopedico ci indirizza verso la diagnosi di dimorfismi, l’esame fisiatrico ci dà informazioni sulla componente funzionale del paziente con ernia del disco. Quando è stato visitato il paziente e quando si ha una ipotesi diagnostica di riferimento, nei pazienti che non risolvono i sintomi o nei pazienti in cui bisogna migliorare il quadro prognostico o diagnostico, allora possono essere chiesti approfondimenti diagnostici.

Come si cura la ernia del disco?

Il disco quando è danneggiato rimane danneggiato, la moderna medicina ancora non ha trovato il metodo per la completa riparazione, però un disco infiammato si può sfiammare, un nervo danneggiato si può rigenerare nella mielina, un dolore neuropatico può essere trattato con un opportuno trattamento farmacologico. Non dobbiamo dimenticare che molte volte il paziente oltre che la protrusione o la erniazione del disco ha muscoli contratti e dolorosi, ha vertebre irrigidite nel movimento a causa dello spasmo dei muscoli intrinseci. Quindi il trattamento di avvarrà di farmaci, di manipolazioni, di agopuntura, di neurodinamica, di back school, di ginnastica personalizzata.

© Copyright 2009 - Clinica del Mal di Schiena del dott. Giampaolo de Sena Medico Fisiatra - Napoli